JoomlaLock.com All4Share.net

A.N.Co.Re.

Associazione Nazionale Counselor Relazionali

Prossimo Convegno A.N.Co.Re L'Associazione A.N.Co.Re. Il counseling relazionale A.N.Co.Re. Locandina Front A.N.Co.Re. Locandina Back


Il prossimo convegno A.N.Co.Re. Creatività ed espressività

L’ Associazione Nazionale Counselor Relazionali A.N.Co.Re è

Che cos'è il Counseling relazionale
Il Counseling Relazionale…



A.N.Co.Re. rappresenta un associazione professionale che…



Ancore rappresenta un associazione professionale che si muove…

Cari amici e Soci, finalmente e con un tempismo quanto mai necessario in questo momento, è stata pubblicata La SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO che annulla la sentenza del TAR del 17 Novembre 2015 n. 13020,  impugnata da Assocounseling.

Assocounseling verrà reinserita nel MISE.

Inutile dire che è un risultato straordinario che avrà notevoli risvolti. 
[...]Appare quindi evidente che (in ragione delle suillustrate osservazioni) le censure mosse nella presente sede di appello nei confronti della sentenza del Tribunale amministrativo regionale per il Lazio da AssoCounseling trovino fondatezza, non spettando a questo giudice, per le ragioni più sopra approfonditamente riferite, di dover delimitare i confini tra l’attività di counseling e l’attività di psicologo professionale né individuare in quali ambiti possano manifestarsi sovrapposizione, trattandosi di questioni rimesse all’esercizio del potere sanzionatorio da parte delle Autorità competenti nei confronti dei singoli professionisti iscritti ad AssoCounseling che dovessero trasgredire le previsioni contenute nelle normative di settore, indipendentemente dalla intervenuta iscrizione dell’associazione di riferimento nell’elenco di cui all’art. 2, comma 7, l. 4/2013.
Quanto invece alle contestazioni mosse in primo grado nei confronti della legittimità del percorso istruttorio svolto dagli uffici ministeriali e della legittimità dell’atto del 10 novembre 2014 con il quale si è ammessa l’iscrizione di AssoCounseling nell’elenco di cui all’art. 2, comma 7, l. 4/2013, esse non appaiono sostenute da alcun riferimento normativo e quindi non possono trovare accoglimento nella sede giurisdizionale allo scopo di acclarare la sostenuta (dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi nel primo grado del presente processo) illegittimità dell’accoglimento da parte del MISE dell’istanza di iscrizione nel ridetto elenco di AssoCounseling.
15. – In considerazione delle suesposte osservazioni, ritenute infondate le eccezioni preliminari, l’appello va, dunque, accolto con conseguente riforma della sentenza impugnata e reiezione del ricorso di primo grado[...]
Leggi la sentenza

Condividi con:
loading...